Per Aderire

 

campagna

 

LogoNew-1bisPrivati ed enti commerciali possono fare donazioni ed altre liberalità e, pertanto, usufruire di una detrazione di imposta.  Le erogazioni liberali verso tali enti sono sempre esenti dall’imposta sulle donazioni. Inoltre, il donante può detrarre parte della somma donata dal proprio reddito. Nel caso di donazione effettuate da privati, le erogazioni in denaro danno luogo, a favore del donante, ad una detrazione di imposta del 26%, su un importo massimo di 30.000 euro annui (art. 15 c. 1.1 del T.U.I.R.). Nel caso di donazioni effettuate da imprese ed enti commerciali, si prevede la deducibilità dal reddito d’impresa delle somme erogate fino ad un importo massimo pari a 30.000 euro annui o pari al 2% del reddito d’impresa dichiarato (art. 100 c. H del T.U.I.R.).  La legge dispone che tali versamenti devono essere effettuati esclusivamente utilizzando uno dei seguenti sistemi di pagamento: banca, ufficio postale, carte di debito, carte prepagate, assegni bancari/circolari

Oltre a queste procedure di donazione esiste anche la possibilità di versare un contributo utile a finanziare le attività di FoRiBiCa attraverso il 5×1000 previsto nell’annuale dichiarazione dei redditi (imposta IRPEF) utilizzando il proprio codice fiscale.

 

contributo

specchietto